lunedì 14 novembre 2016

Piccoli pensieri

Spesso mi sono ritrovata a scrivere post nella mia mente per il mio piccolo blog. Non ho mai trovato il tempo per poterli scrivere davvero, ma mi sono resa conto di quanto io senta mio questo spazio.
A volte desideriamo condividere i nostri pensieri con qualcuno, solo esternarli, esprimere il proprio "point of view"!!



Le immagini ci accompagnano sempre, ogni giorno e le nostre emozioni si nascondono dietro ogni dove per saltare fuori e stupirci. Nel bene e nel male.


Credo comunque che l' essenziale sia non farsi mancare mai in questa vita una sana dose di magia, che non ci faccia mai smettere di osservare le cose con curiosità. Credere sempre che dietro ogni porta ci possa essere un mondo fantastico in cui tutto è come noi desideriamo e magari ogni tanto attraversare lo specchio.


Fare dolci e scrivere sono le mie più grandi passioni.
Adoro l organizzazione che c'è dietro ogni dolce.
Realizzare un progetto, farne un disegno. Il disegno è importante per me. Mi aiuta a vedere quello che ho in mente, a mettere ogni cosa al proprio posto.
Pesare e mettere in fila tutti gl' ingredienti in attesa di usarli, uno dopo l'altro. Al momento giusto.
Sentire l' odore del dolce che cresce in forno.
Avere il tempo e la calma per poter assaporare ogni istante mentre si decora la propria creazione.


Anche la stanchezza fa parte del pacchetto, insieme alla consapevolezza che ciò che creiamo non sia perfetto, ma che a noi piaccia perchè lo abbiamo realizzato con amore. Solo allora la fatica non avrà più peso e il sorriso ci coccolerà.
Bisogna accontentarsi anche dei piccoli progetti di tanto in tanto. Io quest' anno per il compleanno di mia figlia ho deciso di ascoltare i consigli di mio marito, mi sono obbligata a fermarmi. Non c'è nessuna gioia nel realizzare un bel progetto se lo si fa senza divertirsi. Le cose piccole, quelle carine, che ti piacciono comunque perchè le hai fatte davvero con il cuore, ti regalano qualcosa, ti dicono grazie per averle create e chi ti circonda le apprezza e ne viene coinvolto inconsapevolmente perchè, credo, si senta "a casa"!


Due anni sono volati, ricordi su ricordi si sommano e mi accompagneranno per sempre.


I ricordi sono belli perchè non vanno mai via, rimangono nella tua mente e anche se spesso per via del tran-tran quotidiano, sembrano essere scomparsi, quando meno te lo aspetti ecco che saltano fuori e ti riportano indietro al momento in cui sono "nati".


Azzurra.

martedì 23 giugno 2015

Vintage and Roses

Crescere è una cosa fantastica, osservare i propri figli diventare grandi è una cosa fantastica, un dono, un privilegio.
Appena 10 mesi fa mia figlia veniva al mondo e ora ha già 10 mesi, quasi cammina, balla, mi chiama mamma con la sua vocina ancora incerta.
Mio figlio è un giovanotto, è apparso grande ai miei occhi non appena è nata sua sorella. Un piccolo uomo con le proprie idee, preferenze, gusti, sogni, desideri.

Una  continua mutazione, i vestiti che diventano piccoli d' improvviso, i piedini che allungano, i primi dentini che spuntano e anche i primi che cadono e ricrescono ....
Due mondi che camminano in parallelo.


E' arrivato il momento del battesimo anche per Serena. Sinceramente non credo che i bambini abbiano peccati da dover lavare via, però mi ha emozionata fin nel profondo la cerimonia che ha presentato la mia stellina a Dio, anche se immagino che Dio la conoscesse già!


Rose e perle per il mio piccolo fiore.


Dopo tanto tempo riprendere in mano gli attrezzi mi spaventava un pò, ero nervosa, temevo di non riuscire più a realizzare alcun che !!
Poi mi sono detta che in fondo lo facevo per la mia piccola, che dovevo godermi i preparativi e non stressarmi.
Così un pomeriggio fresco d'inizio giugno, accompagnata da una leggera pioggerella mi sono seduta e lentamente ho iniziato a lavorare, mettendo amore in ogni singolo gesto, in ogni petalo, in ogni sfumatura


perchè in fondo ci vuole impegno in ogni cosa se desideriamo che riesca.


L'ispirazione è arrivata dallo stile delizioso di Cotton&Crumbs che adoro, ovvio la mia non è paragonabile a nessuna delle loro, però mi sento orgogliosa di quanto ho realizzato.

Il gusto è nuovo, un nuovo sapore (per me!!!), scoperto per la torta di compleanno di mio figlio. Vanilla Cake farcita con lemon curd e buttercream frosting.
Il mio palato ha apprezzato :-) Fresca, delicata e dolce!


Un mezzo tondo, che tanto disprezzavo da piccola (tutta roba vecchia) e che ora desidererei per la mia casa, mi ha permesso di realizzare una piccola coreografia insieme ad una vecchia tenda di merletto che mia mamma aveva comprato 30 anni fa al mercato... vintage!!


Rose bianche, lisianthus, peonie, ortensie ..... con i fiori sono stata molto fortunata perchè la fioraia aveva fatto un grande ordine per un matrimonio, quindi era molto fornita.


E' stato un bel giorno e nel mio cuore sento il bisogno di dire Grazie!


A presto.

venerdì 15 maggio 2015

Un anno in più ... con Sonic

Quest'anno non è come gli altri, nessun anno lo è, quest'anno il mio giovanotto ha compiuto otto anni.

                                                      

Quest'anno è l'anno di Sonic the edgehog.
Tra tanti temi papabili alla fine abbiamo scelto questo, in corsa c'erano anche Adventure Time e Slug Terra, le lumache.
Io mi sono ritrovata in piena crisi. Dopo molto tempo senza fare torte, senza organizzare grandi cose e con una piccolina che vive in simbiosi con la sottoscritta, è stata davvero un'impresa da campioni.
Inizialmente ero eccitata, felice di avere un nuovo progetto da seguire e felice di rendere felice mio figlio. Quando ho iniziato a pianificare il compleanno gli ho chiesto se avesse qualche idea ... ne aveva mille! Tutte non erano fattibili perchè io non avevo davvero il tempo per accontentarlo, ma alcune le abbiamo realizzate.

                                        

La più bella è stata quella di decidere un menù che andasse bene per tutti i bimbi presenti alla festa con varie opzioni da scegliere a seconda dei gusti dei bambini. E' stato davvero divertente vederli applicati a scegliere ciò che volessero.
I menù firmati arrivavano in cucina e io preparavo i piatti.
In ogni posto i bambini trovavano un bicchiere con il logo di Sonic, un piatto piano dove vi era appoggiato un sacchetto pieno di patatine e il menù

                                             

Organizzare un compleanno richiede tempo e impegno se si desidera fare le cose in un certo modo. Niente impegno, niente meraviglia! Il commento più bello che abbiamo ricevuto è stato quello di un compagnetto di mio figlio, Giulio, che ha chiesto alla sua mamma come facessimo noi mamme a fare queste cose, perchè era "tutto bello e non c'era neanche una cosa brutta"!!

Con fatica e facendo nottate! Ecco come!

                                    

Ovviamente non tutto è riuscito come speravo per via di alcuni diciamo ... ORRORI di distrazione!!
Le ciambelline, anzi i "rings", che dovevano essere dorate, sono rimaste tristemente marroni perchè ho usato una glassa semplice a base di acqua e zucchero al posto dei candy melts per esempio! L'esperienza avrebbe dovuto guidarmi un pò di più, ma purtroppo la stanchezza e la distrazione e il poco sonno mi hanno vinta.
Sapete che c'è? Mio figli era felice lo stesso e tutti si sono divertiti, me compresa!

                                   

Mi sono cimentata per la prima volta nella realizzazione di questi alberi di marshmellow. Sembrano facili, ma davvero non lo sono. Continuavano a cader giù, alla fine ho attaccato ogni marshmellow con la ghiaccia. Devo dire che erano davvero carini.

Ho preparato del "Siero della velocità" rosso e giallo

                                                 

le famose "gemme" alla vaniglia decorate con pdz,

                                     

cupcakes alla vaniglia con frosting di soia alla vaniglia che erano davvero deliziosi

                                     

e infine il "must" (almeno per il mio palato) del compleanno: la torta.

                                                                

Certo la decorazione lascia molto a desiderare, ma il gusto era fantastico, non potevo smettere di mangiarla.
Ho preparato un panettone alla vaniglia, uno sciroppo alla vaniglia per bagnarlo, frosting di soia alla vaniglia per farcire e anche lemon curd, una sorta di crema al limone molto forte che gli ha dato un gusto squisito.

Come pensierini ho preparato biscotti con M&M, ma ahimè non ho fatto foto! troppe cose da fare!
C'era anche un tavolo preparato con dolci casalinghi e con una deliziosa bibita alla frutta fresca per gli adulti che desideravano rimanere alla festa e per i nostri parenti e anche di queste cose non ho foto.

Ci siamo anche affidati a un servizio di animazione per feste che si è rivelato eccezionale. Salvo e Alessandra sono stati bravissimi, i bambini si sono divertiti, hanno fatto vari giochi e poi lo spettacolo delle bolle che mio figlio attendeva con ansia.

                                   

Io penso che sia meraviglioso vedere il proprio figlio felice perchè tu mamma ti sei impegnata al massimo e credetemi sono davvero andata aldilà delle mie attuali possibilità per lui!

A presto ... mi auguro!

martedì 24 marzo 2015

Si sono ancora viva ...
Non potete credere quanto mi sia mancato il mio piccolo blog. Il mio posticino privato dove esprimere ciò che sento, ciò che penso.
In questi mesi sono stata messa alla prova dalla mia piccola bimba. Poco sonno, nervi a pezzi.
Dulcis in fundo sono anche ritornata a lavoro, dopo circa un anno e mezzo di vita da casalinga.


Bello essere casalinga, immagino che le casalinghe direbbero "bello essere impiegata"; si desidera sempre quel che non si ha.
Certo non mi lamento del mio bel lavoro, mi piace quello che faccio, ma non posso non essere sincera con me stessa quando dico che ho dentro di me una grande creatività che soffre nel rimanere rinchiusa in una prigione inespugnabile, che concede solo poche ore d'aria ogni tanto!!

Creare. Una parola meravigliosa. Senza creazione non esisteremmo, senza invenzione e progresso vivremmo ancora nelle caverne.

Queste foto che vedete sono le immagini del mio ultimo progetto creativo con la carta.
No, non ho abbandonato le mie creazioni di zucchero per dedicarmi a questo nuovo hobby, ho solo trovato un modo veloce, pulito :-) e utile d'impiegare i pochi minuti ogni 5/6 gg che mi ritrovo a disposizione!!!!
Cercavo un'agenda che facesse per me. In giro qui in paese dove vivo ovviamente impossibile da trovare, figurarsi! Su internet ne ho viste di graziose, ma spesso non potevo visionarne l'interno, così mi sono detta "bene, unisco l'utile al dilettevole".



Ho cercato una copertina che mi potesse rappresentare bene, la mia frase ispiratrice per quest'anno è "Catch a star and make a wish", "Prendi una stella ed esprimi un desiderio". Mai, mai, mai smettere di sognare.
Il mio coniglietto raccoglie stelle cadenti!!

Nella mia agenda desideravo un piccolo spazio dove mettere degli adesivi carini da usare qui e là per segnare qualcosa d'importante, così ho realizzato due buste una piccola, viola con piccole margheritine e una più grande con dei bottoni




Non poteva mancare una sezione creativa, dove dare libero sfogo ai pensieri e ai sogni e alle ispirazioni, così ho realizzato la pagina dove ho disegnato un orologio (ovviamente l'argomento tempo non poteva mancare!!!), delle farfalle e tanto spazio dove poter aggiungere quello che voglio, col tempo e se lo desidererò.




Ho inserito poi un calendario perpetuo per segnare i compleanni, gli onomastici, gli anniversari e le date importanti, così non dimentico nulla!!! Speriamo ...


Infine le pagine dei mesi. Adoro i quadrati grandi che contengono un giorno intero. Puoi scrivere tanto se ne hai voglia, o poco e anche niente se non hai parole o pensieri ....


In ogni mese poi ho attaccato delle piccole card dove appuntare le cose importanti che mi hanno colpita, o pensieri che mi hanno tormentata, ma anche i libri che mi hanno lasciato un segno, positivo o negativo e così anche film, incontri, feste, ecc....



Infine ho scelto un retro/chiusura che anche in questo caso parlasse di me


Eccomi, sono io, pronta a volare tra le nuvole della fantasia.

Fantasia e tempo, le grandi costanti che mi hanno sempre affascinata, che hanno sempre convissuto con me, con il mio presente, relegate con me nel mio passato e imprigionate nel mio futuro.
Siamo noi che decidiamo chi essere.
Tra le tante scelte quotidiane che la vita ci presenta, anche chi essere è un qualcosa che bisogna stabilire ogni istante, ad ogni passo. Dunque una scelta, una decisione, una risposta, un gesto, un silenzio segneranno per sempre quel momento in cui abbiamo deciso di imboccare una strada e non potremo riavvolgere il nastro, esso continuerà a scorrere avanti sempre, per sempre.

Immagino che sia una delle cose più difficili al mondo.

Azzurra



mercoledì 29 ottobre 2014

Quando si dice ... le voglie!!

Ormai sono stanca di dire "da quanto tempo ..." comunque è la pura verità, è trascorso tanto, tanto tempo dall' ultimo post. Non è semplice con due bambini trovare il tempo di scrivere ... trovare il tempo per sè :-) ma la gioia di vedere il tesoro di cui sono ricca mi fa passare la stanchezza e tutto il resto. Tra qualche anno credo che ne avrò TROPPO di tempo per scrivere post e per fare altro.

Dunque torniamo a noi ...
Insomma che gravidanza sarebbe senza "voglie"!!
Durante questo bellissimo periodo, vi confesso che ho mangiato quasi tutto quello che ho voluto senza tener conto delle mie intolleranze, ma nel rispetto delle regole imposte dal ginecologo (niente insalata, niente prosciutto, ecc ...).
L'unica cosa a cui ho dovuto rinunciare sono stati proprio i miei amati dolci.
Non che fossi a dieta, ma dopo la fatica dei dolci pasquali, mi sono resa conto che mi veniva davvero pesante prepararli, così, nonostante fossi a casa e avessi tempo per dedicarmi alle cose golose, ho dovuto evitare e preferire il riposo e la cautela.
Meno male direi, visto che comunque alla fine tutto luglio sono stata confinata a letto!!
Beh in fondo era da tanto che desideravo assaggiare alcuni tipi di merendine confezionate dall'aspetto irresistibile ...
Devo dire che è stato divertente per qualche giorno, ma dopo un pò non ne potevo proprio più!!!
Quanto sono buone le cose "fatte in casa", handmade with Love!

Comunque, come ho detto avevo smesso di far dolci, ma nel mese di reclusione a letto mi era venuta una voglia matta di torta al cioccolato. Quindi mia mamma e mia nonna subito si sono messe all'opera per soddisfare al meglio la mia richiesta e mi hanno preparato una torta buonissima. Il punto era che io non volevo una torta al cioccolato qualunque, desideravo una fetta di squisita torta al cioccolato come solo io so fare ( nel senso di "a modo mio!! intendo ). Insomma chi fa da sè, fa per tre!!


Finalmente, trascorso luglio ed entrata nel periodo finale della gravidanza, il dottore mi aveva comunicato che era arrivato il momento di camminare. Le calorie tentatrici del mio desiderio mi chiamavano, quindi un giorno che eravamo a passeggio a lungo mare di Catania ho colto l'occasione per visitare un fornitissimo supermercato biologico e comprare del burro di soia. La torta era sempre più vicina.
Il pomeriggio successivo neanche il mal di schiena mi ha fermata ...


Ovviamente esistono un sacco di ricette di basi al cioccolato, questa che ho scelto si chiama Hershey's Perfectly Chocolate Chocolate Cake (che nome luuuungo!) e si trova proprio nel retro della confezione del cacao Hershey's, una popolare marca americana. Anche la ricetta del frosting che l'accompagna l'ho trovato dietro la confezione ed è davvero delizioso.


Hershey's Perfectly Chocolate Chocolate Cake
Ingredienti
400 gr zucchero
220 gr farina 00
90 gr cacao amaro
1 1/2 cucchiaini di lievito per dolci
1 1/2 di bicarbonato
1 cucchiaino di sale
112 ml olio di semi
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
2 uova a temperatura ambiente
250 ml latte a temperatura ambiente
250 ml di acqua bollente

Procedimento
Accendete il forno a180° e imburrate e infarinate due teglie da 20 cm rotonde. Dopo di che in una ciotola mescolate insieme tutte le polveri e in un'altra mescolate le uova, il latte, l'olio e la vaniglia. Aggiungete i liquidi alle polveri e mescolate tutto per almeno due minuti, giusto il tempo che gl' ingredienti si mischino bene tra loro. Infine aggiungete l'acqua bollente.
Sweet Tip: io ad esempio ho sostituito parte dell'acqua con una bella caffettiera di caffè bollente che si sposa meravigliosamente con il cioccolato!!
L' impasto risulterà molto liquido, dividetelo tra le due teglie e infornate per circa 30-35 minuti.
Una volta sfornate le torte, lasciate che si raffreddino del tutto e nel frattempo preparate il frosting per farcirle.

Hershey's Perfectly Chocolate Chocolate Frosting
115 gr burro
80 gr cacao amaro
375 gr zucchero a velo setacciato
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
80 ml latte

Procedimento
Sciogliete il burro e mescolatevi dentro il cacao setacciato, poi, alternandoli, aggiungete lo zucchero a velo e il latte usando la frusta a media velocità. Una volta finito di aggiungere tutti gl' ingredienti, aumentate la velocità delle fruste per rendere il frosting vellutato. Se occorre, ovvero se il composto dovesse essere troppo duro, potete aggiungere un cucchiaino di latte x volta finché non raggiungerete la consistenza che più vi piace. Infine mescolate l'estratto di vaniglia.



Godetevi la torta e tutto ciò che amate di più ... in fondo perchè aspettare!

Azzurra












venerdì 15 agosto 2014

Il mio preferito ...

Sapete mi è davvero mancato tantissimo il tempo trascorso a scrivere in questo angolino tutto mio, il mio piccolo blog. Mi è mancato condividere con tutti voi i miei pensieri e i miei progetti.

Quante cose si sono susseguite quest'estate. Pensavamo che mia figlia sarebbe nata un pò prima del tempo e invece tra poco finisco le quanranta settimane e non credo che abbia il ben che minimo interesse a venir fuori per farsi conoscere!!
Io sono curiosa, come sarà? Sono anche un pò spaventata, come sarà ricominciare da capo?
Lo scopriremo ... intanto mi lascio cullare dalla voce delicata e leggera di Fiorella Mannoia. Mi ricorda la mia infanzia, mio padre l'ascoltava e io ho imparato ad apprezzarla. Mi rilassava allora come ora.

Oggi vi parlo di un libro che io adoro, trovato per caso navigando su amazon.co.uk alla ricerca di un testo sul perfetto tè inglese!


"Vintage Tea party", una guida agli usi e costumi, storia, dettagli, ricette (ottime) e curiosità sulla tradizione inglese del tè. All'interno vi potete trovare anche tante bellissime foto. Io ne adoro ogni singola pagina.


Questo piccolo gioiello si divide in quattro sezioni, poichè quattro sono le stagioni, dunque quattro modi diversi di servire il tè, con ricette che ti rinfrescano e ti portano a vivere i giardini o i balconi infiorati in primavera e in estate e che, viceversa, ti riscaldano durante i rigidi inverni ... inglesi, perchè certo qui da me il freddo non è affatto così intenso!! Figurarsi a un passo dalla bellissima e caldissima Africa.

Vi lascio qualche altro scatto di questo piccolo libro meraviglioso.




Buona lettura a tutti.
Azzurra

domenica 13 luglio 2014

Un pò di me

Eccomi qui, è passato davvero tanto tempo, ma credetemi ne sono successe di cosette!
Tutto ciò che desidero in questo momento è un pò di pace, una visione di serena tranquillità.


Era un pò che nella mente mi frullava l'idea di dover fare una copia di tutte le foto che avevo nel mio amato pc e di sistemarle per anno, magari per eventi, insomma dare una bella riorganizzata.
Figurarsi quasi 10 anni di foto ... hai voglia che si accumulano cartelle su cartelle.
Invece il mio adorato pc ha deciso proprio dopo l'ultimo post pubblicato, e intendo proprio il giorno dopo, di spegnersi per NON riaccendersi più.
Era arrivato il momento di formattare di nuovo. "Ogni paio d'anni ci vuole una bella messa appunto" mi dico!
La cosa invece era tanto, ma tanto più grave di così ...
Tralasciando gli aspetti squisitamente tecnici, l'accaduto è stato che si era bruciato l'hard disk e nonostante la partizione fatta per preservare le cose davvero importanti come le foto, ho rischiato di perderle tutte.
Poi un mio amico si è offerto di aiutarmi, ma ancora non ho notizie certe su cosa mai potrò riavere indietro di tutti i miei splendidi ricordi.
L'esperienza insegna e io ne farò tesoro.


Stampare le foto e riempire sempiterni album dei ricordi ...

Nel frattempo che accadeva tutto ciò, il termine della gravidanza andava avvicinandosi sempre più e io, che mi ero fissata nel non dover comprare nulla fino all'ottavo mese, mi sono ritrovata a dover fare tutti gli acquisti di corsa.
Non solo a otto mesi e col caldo, ti stanchi facilmente quindi potevo fare solo poche cose per volta, in più avendo mio figlio dietro preferivo aspettare che mio marito fosse libero per portarmi in giro e aiutarmi.
E' stata una vera never ending story!
Morale della favola è che mi sono stancata forse un pò troppo e il dottore al controllo mi ha trovato con 1 cm 1/2 di dilatazione spedendomi a letto fino alla 37 settimana, ovvero fino alla fine del mese.
Dove sono ora mentre vi scrivo


Se vi state chiedendo se questo è il mio letto ... davvero!!!???  La risposta è noooooooo, trovate i crediti di tutte le foto a fine post. Non avendo più foto mie e non potendone fare di nuove sto attingendo alla mia collezione su pinterest!!

Quante cose ancora mi restano da fare? Un bel pò!
Spero di trovare da qualche parte la pazienza per rimanermene buona, buona a letto, ma ... è dura!




Queste tre foto le ho scattate qualche tempo fà e si sono salvate perchè erano rimaste nella memoria della macchina fotografica :-)

Azzurra



Per i crediti delle foto:
https://www.facebook.com/Casatherapy
http://boiseriec.blogspot.it
http://eyefordesignlfd.blogspot.it/2013/01/decorating-gypsy-chic-style.html
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il mio pensiero

... grazie per essere passati a visitare il mio piccolo blog! Condividere è una bellissima esperienza.